Dispositivi Tucker per la tecnologia di giunzione

 

I dispositivi Tucker per la tecnologia di giunzione coniugano due tecniche in un sistema modulare: Rivettatura autoperforante con rivetto semicavo e rivettatura autoperforante con rivetto pieno.
Questa tecnica trova il suo utilizzo nella giunzione di materiali che non possono essere saldati o che possono essere saldati solo con difficoltà.

Fra essi ci sono

  • Alluminio - alluminio
  • Alluminio - acciaio
  • Acciaio resistente

La scelta della tecnologia di giunzione si indirizza in base alle esigenze del cliente. I rivetti semicavi hanno la massima resistenza di giunzione, i rivetti autoperforanti pieni sono adatti per le rivettature nelle aree di visuale.

Per l'utilizzo della tecnologia di giunzione meccanica ogni applicazione viene specificata da STANLEY Engineered Fastening. I materiali da unire e le resistenze necessarie portano alla scelta di elementi di giunzione, matrici e design a pinza.

L'impianto può essere azionato sia da robot, sia stazionario o manualmente. Un sistema configurato in questo modo è composto da più elementi:

Controllo ERC

 

Dispositivo di alimentazione ERF

 

Pinza ERT

 

Panoramica dei vantaggi

 

    Tecnologia dell'impianto Tucker per le giunzioni meccaniche

    • Azionamento elettrico
    • Bassi requisiti di manutenzione - nessuna perdita
    • Indipendente rispetto alla temperatura e ai mezzi di compressione
    • Per il controllo dell'unità di applicazione basta solo in cavo di collegamento
    • Processo di applicazione regolato dal percorso
    • Diagramma online forza - percorso
    • Misurazione degli spessori della lamiera, della lunghezza del rivetto e della superficie residua
    • Basso consumo energetico
    • Basse emissioni acustiche
    • Elevata disponibilità >99%

Come opzione è possibile usare i sistemi di sostituzione dell'utensile o gli scambi.